S.I.G.R.A. ha ottenuto l'accreditamento ACCREDIA per Ricerca e conta di Legionella spp e della Legionella Pneumophila.

 

 

E' con estrema soddisfazione che comunichiamo ai visitatori che i laboratori di S.I.G.R.A. hanno ricevuto l'estensione dell'accreditamento ACCREDIA per la ricerca e conta della  Legionella spp e per la Legionella Pneumophila.


La Legionella è un batterio Gram-negativo, ampiamente diffuso in natura, di cui si conoscono molte specie tra cui la più pericolosa è la Legionella pneumophila.

Legionella pneumophila è un batterio capace di provocare l’insorgenza di patologie molto gravi con esito anche mortale quali il morbo del legionario, febbre di Pontiac o, più generalmente, “legionellosi”.

In ambito microbiologico la “Legionella” ha come habitat preferenziale gli ambienti acquosi con valori di temperatura per la crescita compresi tra i limiti di 20°C e 55°C.

Gli impianti idrosanitari presenti nelle strutture alberghiere, strutture sanitarie, piscine, asili, scuole e similari rappresentano un luogo ideale per lo sviluppo di questo microrganismo patogeno.

L’acqua potenzialmente contaminata viene distribuita dai vari punti di erogazione di tutta la struttura creando un alto rischio di infezione.

Il batterio, inoltre, può proliferare anche nei sistemi di produzione ed emissione di aria.

Il contagio avviene abitualmente per via respiratoria tramite inalazione di aerosol da docce, piscine, torri di raffreddamento, umidificatori di respiratori, nebulizzatori, strumenti per ossigenoterapia, apparati per aerosol, ecc..

 

Al fine di prevenire il rischio di infezione sono in vigore le seguenti normative:

  • “Linee – Guida per la prevenzione e il controllo della legionellosi” pubblicate sulla G.U. della Repubblica Italiana n° 103 del 5/05/2000;
  • “Linee – Guida recanti indicazioni per i Gestori di strutture turistico – ricettive e termali” del 13/01/2005; 
  • “Linee – Guida recanti indicazioni ai laboratori con attività di diagnosi microbiologica e controllo ambientale della legionellosi”.

 

A questi documenti che danno indicazioni operative, si sovrappongono gli obblighi nel campo della prevenzione dei rischi per la salute dei dipendenti (D. Lgs. 81/08 – Titolo X – Esposizione ad Agenti Biologici.

In tutta la legislazione citata viene comunque evidenziato l’obbligo di controllare la presenza di Legionella pneumophila negli impianti sanitari ed in quelli di trattamento dell’aria.

Il principale strumento preventivo viene indicato nella corretta gestione operativa degli impianti effettuata, per l’appunto, con una specifica valutazione del rischio presente nelle differenti strutture.

Tale rischio viene gestito e ridotto mediante una specifica ed accurata manutenzione.

Le operazioni di manutenzione degli impianti tecnologici coinvolti assumono pertanto al valenza di atti preventivi che consentono di ridurre la possibile presenza di Legionella pneumophila, di contrastarne la possibilità di colonizzare gli impianti e di ridurre la possibilità che possa proliferare divenendo un pericolo reale per la salute dei dipendenti e degli ospiti.

L’eventuale riscontro della legionella negli impianti tecnologici di una determinata struttura, da parte delle autorità competenti, comporta l’immediata chiusura dell’esercizio e l’apertura di procedimenti penali ed amministrativi per il responsabile della struttura stessa.

S.I.G.R.A. S.r.l si propone per l’effettuazione della valutazione del rischio, correlato da analisi di laboratorio, che rientrerà nel piano di autocontrollo nel caso di verifiche da parte dell’ASP di competenza, come previsto dal Provvedimento Ministeriale del 13 Gennaio 2005.

In caso di positività delle analisi, si eseguiranno interventi di bonifica ad hoc per l’abbattimento del rischio.